mercoledì 20 aprile 2016

Una mattina alla Farnesina

Anche quest'anno ci siamo misurati con i nostri limiti nella competizione più dura: la gara di atletica. Alcuni studenti sono terrorizzati al solo pensiero di dover correre davanti a tutti, altri invece non vedono l'ora di indossare i pantaloncini e sfidare i più forti. Quello che colpisce di più è ritrovare sul podio dei talenti inaspettati.
L'edizione del 2016 ricorderà le eccezionali performance di Matteo Proietti al salto in alto, con il record di quasi 1.80 m: decisamente indimenticabile! Insomma, un'allegra mattinata di sole e sudore. E alla fine... tante soddisfazioni. Tante le premiazioni, anche per le classi della staffetta (a proposito: dov'è finito il 3scA?).
Un grazie a tutti i collaboratori: arbitri, assistenti, frère, professori, medici ed infermieri. E non dimentichiamo il mitico Giorgio, sempre pronto a risolvere i problemi più inaspettati.

La Redazione 








Nessun commento:

Posta un commento